Home » News

News

MILLE MIGLIA 2017 - LA CONFERENZA STAMPA A PALAZZO LOGGIA

V Concorso fotografico Bruno Boni 2017

V Concorso fotografico Bruno Boni 2017 - CLUB 1000 MIGLIA


Anche per quest'anno l'Associazione Bruno Boni organizza, per la quinta edizione, il Concorso fotografico in digitale legato alla Mille Miglia.
Nato nel 2013, per ricordare il Sindaco della Mille Miglia, ha visto crescere nelle quattro edizioni precedenti il numero degli iscritti che la scorsa manifestazione ha superato i quattrocento fotografi (professionisti e amatori), provenienti dall’Italia e dall’estero, anche se a farla da padrone sono stati gli oltre duecento bresciani. Non nel risultato della gara, sempre vinta da concorrenti toscani,
Dal primo maggio sono aperte le iscrizioni online, come sempre gratuite: sul sito www.brunoboni.it  disponibili il Bando, il Regolamento e le norme di comportamento.
Confermato e arricchito il montepremi con, tra gli altri, in premio al vincitore, oltre al Trofeo Vittoria alata, una reflex digitale con ottica; l'elenco definitivo dei premi sarà pubblicato sul sito entro il 7 maggio 2017.
Quest'anno l'organizzazione di 1000 Miglia Srl ha anticipato i tempi per la predisposizione dei Pass-Photo per cui si dovranno seguire attentamente le istruzioni all’atto dell’iscrizione.
Dopo la recente scomparsa del compianto Cavalier Alberto Sorlini la composizione della Giuria è stata completamente rinnovata, inoltre per questa edizione verrà chiesta ai partecipanti una votazione online (non obbligatoria) delle immagini in concorso che determinerà le 15 immagini che verranno segnalate e trasmesse direttamente alla valutazione finale della giuria.
Il giorno della premiazione a Palazzo Loggia il Museo Mille Miglia di Brescia omaggerà due ingressi alla struttura a tutti i concorrenti del V Concorso Fotografico Bruno Boni - Mille Miglia 2017.

Una straordinaria mostra fotografica dedicata ai 90 anni della Mille Miglia

Una straordinaria mostra fotografica dedicata ai 90 anni della Mille Miglia - CLUB 1000 MIGLIA

 

 

Dal 13 maggio al 4 giugno, nell’ambito del Brescia Photo Festival 2017, il Ma.Co.f, Centro Italiano di Fotografia, nella sede in Palazzo Martinengo Colleoni di Brescia propone una mostra che rende omaggio all’essenza stessa delle Mille Miglia, la corsa più bella al mondo, ovvero il “mito della velocità”.
Oggi Mille Miglia è un “brand” esclusivo che vede coinvolgere tutta una serie di eventi che vanno ben al di là della competizione sportiva. 
Per quattro giorni, dal 18 al 21 maggio, l’attenzione di un pubblico sempre più vasto e internazionale è concentrata su quello che viene giustamente definito “il più grande museo ambulante dell’automobile”. Che accompagna le antiche Signore che si inseguono nel tradizionale tragitto Brescia – Roma – Brescia.
Rappresentare questa vera e propria “leggenda universale” in una mostra che le rendesse omaggio senza cadere negli stereotipi delle fotografie esposte in tutte le vetrine del centro storico, addobbate ad hoc durante la manifestazione, non si configurava impresa semplice. 
“Significava allargare – affermano i curatori – il campo di indagine per condurlo ad una visione più grande del fenomeno legato all’automobile: “il mito della velocità”, nelle sue molteplici declinazioni. Ci è parso, questo, il modo forse più significativo e diretto per dedicare a Brescia, nel 90° anniversario della Mille Miglia, un’esposizione in grado di far colloquiare immagini e collezionismo, storia ed attualità”. 
E’ un’ intensa mostra “racconto” della nascita dell’epopea della corsa, dal 1927, anno di inizio delle Mille Miglia, a quel tragico pomeriggio del 12 maggio del 1957, quando la Grande Corsa venne funestata dall’incidente occorso alla Ferrari 335 S n. 531 condotta dal pilota spagnolo Alfonso de Portago e dal copilota statunitense Edmund Gurner Nelson, sul rettilineo tra Cerlongo e Guidizzolo, sulla strada napoleonica Mantova-Brescia. 
Quelle prime, gloriose pagine di storia sono raccontate dalle immagini tratte dagli archivi dell’epoca ma anche dai quotidiani e riviste che allora, come oggi, hanno fatto dell’impresa un mito.
La seconda sezione è intitolata “Dal futurismo allo smartphone”. Qui, partendo dall’originale del “manifesto del futurismo” di Marinetti, passando attraverso le poesie del Vate D’Annunzio, la letteratura moderna e la grafica delle locandine pubblicitarie, si arriva sino alla messa in discussione della velocità stessa.
Provenienti da una importante collezione privata, nella terza delle cinque sezioni di questa grande esposizione, sono riuniti esemplari di alto collezionismo dei primi modelli di automobili da corsa, fino alle più popolari macchine di latta a pedali per bambini.
Non poteva mancare il cinema. Con le sequenze più significative dei film dove la velocità è affrontata come valore ma anche come occasione di divertimento, con sguardo ironico. “Dal “Sorpasso” d Risi, al “Vigile” con Sordi, da “Crash” a il “Maggiolino tutto matto”:
Infine “Fotografare la Mille Miglia”. Con la scelta di identificare 12 autori che con il loro stile assolutamente personale hanno diversamente fotografato ed interpretato il “mito”. Per suggerire l’opportunità di riflettere anche sul linguaggio fotografico, sul suo utilizzo e le sue finalità. In mostra immagini di Silvano Cinelli, Eros Mauroner, Ernesto Fantozzi, Laura Giancaterina, Basilio Rodella, Roberto Ricca, Richard B. Datre, Giacomo Bretzel, Paolo Mazzetti, Beppe Vigasio, Paolo Mucciarelli e Claudio Amadei.
Da sottolineare che “Mille Miglia. il mito della velocità” offre ai suoi visitatori l’opportunità di ammirare, con un unico biglietto, le altre grandi esposizioni fotografiche allestite in Santa Giulia fino al 3 settembre dove si possono ammirare “Magnum First” e “Magnum – La première fois” e la prima mondiale di Stev McCurry sul tema della lettura.

 

ecco l'ordine di partenza della 1000 Miglia 2017

il nostro socio Beat Sutter a San Francisco per la California 1000

il nostro socio Beat Sutter a San Francisco per la California 1000 - CLUB 1000 MIGLIA

 

Qui puoi vedere alcune meravigliose fotografie inviateci dalla gara 

Good Luck al nostro socio Beat Sutter che partecipa quest'anno alla "California 1000" con due delle sue vetture che abbiamo visto nella scorsa edizione della Coppa Franco Mazzotti e che hanno partecipato alla 1000 Miglia:la Fiat 1100 S del 1947 e la Peugeot 203 del 1955

Così sono composti gli equipaggi che partecipano all'edizione 2017:

Team FIAT 1100 S - 1947 | MM 2000, 2001, 2015 (and the body also MM 1947) 
Driver: Peter Kappeler | MM 2015 with this car and MM 2014, 2016 with other cars - Driver Coppa Franco Mazzotti 2015 with this car
Co-Driver: Renato Sutter  | MM 2015 with this car - Co-Driver Coppa Franco Mazzotti with other car
 
Team Peugeot 203 - 1955
Driver: Norbert Vonlanthen  | MM 2014 with this car + Driver 2016 Coppa Franco Mazzotti with this car
Co-Driver: Riccardo Sutter  | Co-Driver 2016 Coppa Franco Mazzotti with this car 
 
Support-Team 
Beat Sutter | Member of Club 1000 Miglia Franco Mazzotti Brescia - MM 2015 and MM 2016 with the Peugeot 203  Co-Driver 2015 Coppa Franco Mazzotti with the Fiat 1100 S
Claudia Sutter | Co-Driver 2016 Coppa Franco Mazzotti 
 
La gara si svolgerà dal 23 al 27 Aprile 2017 in celebrazione della storica 1000 Miglia Italiana
CLUB 1000 MIGLIA

CLUB 1000 MIGLIA